Crea sito

Pisticci centro: primi gravi riscontri sulle acque potabili

Riportiamo una breve sintesi dell’ultimo articolo dell’Ass. COVA Contro: “Qualcosa non va nelle acque di Pisticci? Il caso della falda sotto la Chiesa di San Rocco e non solo”.

Stando alle prime analisi condotte per conto del Comitato Ambientale Valbasento (ancora non pubbliche perché non completata tutta la campagna di analisi), sono state rilevate a PISTICCI, sia nella FONTANA DI VIA VITTORIO EMANUELE II (presso la Sala consiliare), sia in un’ABITAZIONE PRIVATA (rubinetto), ALTE DENSITÀ (tra 0,2 e 0,4 mg/l) sia di TENSIOATTIVI TOTALI che di FOSFATI, ossia di sostanze tipiche delle acque di scarico o di quelle mal depurate, e CHE NELL’ACQUA POTABILE NON DOVREBBERO COMPARIRE con tali tenori.

L’Ass. COVA Contro (che collabora col nostro Comitato), mezzo PEC, ha già proposto al Comune di Pisticci sia degli approfondimenti mirati, sia (in via cautelativa) la sospensione dell’utilizzo della fontana suddetta, in quanto ad oggi non è ancora in possesso di tutte le analisi commissionate.

Ci è sembrato giusto avanzare ufficiosamente questo avviso senza aspettare l’esito delle altre analisi, che sicuramente entro fine giugno ci porteranno a pubblicare il bilancio completo delle analisi svolte su Pisticci in questi mesi. La precauzione e la coscienza ci impongono di avvisare con solerzia sia la cittadinanza che le istituzioni.